I 10 punti chiave per un piano di marketing completo ed efficace

Davide Rossi - 13 aprile 2022

piano di marketing

 

Il piano di marketing è uno strumento che va aggiornato di anno in anno, tenendo conto non solo degli obiettivi della tua azienda, ma anche di metodologie e piattaforme che si affacciano progressivamente sul mercato.

Alla luce di trend e novità introdotte nel corso degli ultimi anni è bene analizzare gli aspetti chiave per mettere a fuoco i punti principali, semplificare le strategie e massimizzare i risultati.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Google Analytics 4: cosa cambia rispetto a Universal Analytics?"

 

 

Come procedere per la realizzazione del piano di marketing aziendale

 

piano di marketing

 

Procediamo con ordine stabilendo, punto per punto, cosa inserire nel tuo piano di marketing.

 

  • Elementi base

È utile, apprestando il nuovo piano marketing, aggiornare gli elementi essenziali dell’azienda, riepilogando (e a volte aggiornando) i valori, la mission e la vision, oltre a indicare eventualmente le nuove sedi operative.


  • Iniziative commerciali

L'elemento “Business Initiatives” del piano è il punto in cui segmentare i singoli obiettivi annuali. 

Fai attenzione a non includere iniziative di ampio respiro, che normalmente troveresti in un business plan. Questa sezione del tuo piano dovrebbe delineare i progetti specifici e strettamente legati al marketing. A margine va indicato come verranno misurate le azioni attraverso gli opportuni KPI.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Il Digital Marketing a supporto del Sales: i best trend 2022"

 

 

  • Analisi dei clienti potenziali

In questo punto vanno esplicitate le ricerche di mercato già condotte o, in alternativa, le analisi specifiche incentrate sui clienti, partendo da quelli acquisiti.

L’aspetto focale è quello di descrivere Buyer Personas in modo tale da avere più chiari gli obiettivi commerciali da perseguire. Per questo va indicata la descrizione del cliente-tipo completa di età, ruolo ricoperto, titolo, obiettivi, interessi, modalità usate per raccogliere le informazioni, sfide personali, problemi e possibili soluzioni che fanno al caso suo.

 

  • Analisi della concorrenza

Si tratta delle alternative che la tua Buyer Personas potrebbe scegliere per risolvere le sue problematiche lavorative. Un piano di marketing ben strutturato dovrebbe prevedere l’analisi dei competitor, indicando dati attendibili relativamente a:

  • Posizionamento
  • Quota di mercato
  • Offerte
  • Prezzo

 

  • Analisi SWOT

Dovresti riepilogare la situazione aziendale attraverso l'analisi SWOT, rappresentando cioè i punti di forza, quelli di debolezza, le opportunità e le minacce inerenti alla tua impresa.

 

swot analisi

 

  • Strategia di sviluppo

La strategia di sviluppo, parte dalle analisi indicate all’interno dei punti precedenti al fine di descrivere le azioni opportune per acquisire nuove fette di mercato. 

In pratica cosa dovrà offrire la tua azienda ai potenziali acquirenti che i competitor non stanno già offrendo.

 

In un piano di marketing completo, questa sezione dovrebbe contenere le "sei P del marketing" che, nella versione anglofona, corrispondono a:

 

  • Product
  • Price
  • Placement
  • Promotion
  • People
  • Process

 

  • Canali di marketing

Il tuo piano di marketing dovrà necessariamente prevedere un elenco dei canali, tradizionali o digitali, che verranno utilizzati. Si tratta dei mezzi attraverso i quali pubblicherai i contenuti per creare ADV, generare lead e diffonde la brand awareness, dai social network agli eventi.

 

 

Scarica subito gratuitamente il MiniBook di Inside per scoprire i trend e le statistiche di ADV Online del 2022!

 

 

  • Budget

piano di marketing

 

La somma che l'azienda assegnerà al settore marketing per perseguire le iniziative e raggiungere gli obiettivi delineati.

 

A seconda degli obiettivi previsti occorre dettagliare questo budget in base a diverse voci, per esempio:

  • Costi di esternalizzazione, quali, ad esempio, un'agenzia di marketing-comunicazione e/o altri fornitori;
  • Acquisto licenze software;
  • ADV (con tutte le sotto-voci corrispondenti);
  • Eventi (da organizzare o a cui i rappresentanti dell’azienda parteciperanno).

 

  • Proiezioni finanziarie

Conoscendo il budget a disposizione e facendo le dovute analisi circa i canali marketing in cui investire, dovresti essere in grado di elaborare un piano per ripartire gli investimenti, indicando il ROI previsto. 

 

  • Miglioramenti

Per completare il progetto è utile un raffronto con obiettivi e risultati raggiunti (o non raggiunti) nel corso dell’anno precedente in modo da evidenziare i possibili miglioramenti nelle diverse aree.

 

Vuoi conoscere ulteriori dati relativi alle innovazioni del digital marketing per far crescere le vendite? Scarica il nostro ebook completo: è gratis!

 

 

New call-to-action

 

Davide Rossi

Scritto da Davide Rossi

Sono cresciuto nel mondo dell'informazione, studiando e leggendo di storia, politica e psicologia, marketing, branding e molto molto altro. Dopo anni di lavoro da consulente strategico per la comunicazione digitale, oggi sono Direttore operativo di Inside. Vuoi conoscermi per una consulenza? Scorri in basso questa pagina e arriverai ai nostri contatti!

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->