Due elementi del branding estremamente attuali

Davide Rossi - 3 maggio 2022

branding

 

Il brand deve rimanere sempre aderente alla realtà se vuole continuare ad essere apprezzato dall’audience a cui l’impresa si rivolge. 


Analizzare ciò che succede nel mondo e non solo all’interno della propria nicchia di business è fondamentale per fare branding.

Oggi due fattori sono diventati determinanti per la costruzione di marchi:

  • Brand experience coinvolgenti
  • Impegno sociale e attivismo 

 

 

Ti potrebbe interessare: "Come creare una brand image positiva: i passaggi fondamentali"

 

 

Perché il brand deve creare esperienze coinvolgenti?

 

branding

L’odierna narrazione del marchio deve passare anche per la programmazione di esperienze di marca coinvolgenti per il pubblico di riferimento dell’azienda.

 

È fondamentale invitare prospect e clienti a entrare sempre di più nel mondo dell’azienda per rafforzare il rapporto fino a creare una community affiatata che diventa la vera forza di ogni successiva operazione strategica.

 

Si possono organizzare diversi tipi di esperienze, ad esempio:

  • Giochi online
  • Caccia al tesoro su mini siti dedicati
  • Concorsi
  • Esperienze interattive
  • Eventi a tema
  • Spettacoli dal vivo o da remoto
  • Tour virtuali in spazi digitali
  • Esperienze di realtà virtuale o realtà aumentata

 

Ti potrebbe interessare: "Eventi virtuali vs eventi reali: le differenze in termini di efficacia"

 

 

L’obiettivo deve essere quello di regalare agli utenti/clienti un’esperienza senza precedenti, che sia memorabile e che crei la voglia di restare in contatto con il brand.

 

 

Scarica l'eBook: Come costruire la propria Brand Identity 

 

 

Impegno sociale e attivismo per mostrare i valori del marchio

 

branding

 

I valori aziendali devono essere il fulcro su cui creare il brand e, mai come ora, diventa importante comunicarli efficacemente per tendere la mano al pubblico che li condivide.

 

I consumatori vogliono interagire con marchi che condividono i loro valori, dalla sostenibilità alla giustizia sociale. Evidenziare l'attivismo del marchio significa comunicare il proprio impegno a realizzare un cambiamento positivo per l’ambiente e le persone.

 

L'attivismo di un marchio non deve essere una moda, ma deve essere portato avanti costantemente, proprio perché determinati principi sono la base su cui si fonda il business dell’impresa.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Marketing ambientale e comunicazione green: eco packaging"

 

 

Non devono esserci forzature nell’attivismo, perché il pubblico prima o poi se ne accorgerebbe e abbandonerebbe l’azienda che l’ha ingannato. È importante che l’impegno sociale sia concreto e comunicato nel migliore dei modi.

 

Se un’impresa si impegna ogni giorno nella tutela dell’ambiente o nel sostenere l’uguaglianza di genere, deve farlo sapere ai suoi clienti o potenziali clienti, raccontandolo anche attraverso il brand.

 

Non è un fatto secondario oggi la creazione di un brand che coinvolga le persone attraverso elementi riguardando l’impegno sociale. Oltre ai vantaggi dal punto di vista etico, sono notevoli i benefici in termini di business che può ottenere un’impresa che si mostra attiva nella lotta contro sprechi e ingiustizie.

 

La cosa importante, ripetiamolo tutti ancora una volta, è che il marchio e i valori che rappresenta siano in linea con ciò che concretamente fa l’azienda.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Brand Identity Design: come costruire gli elementi del tuo marchio"

 

 

Se si costruiscono un brand e una comunicazione intorno ai temi dell’ecologia, ma s’inviano a casa dei clienti voluminosi packaging realizzati con materiali non riciclabili o compostabili, non si otterrà di certo il coinvolgimento e l’aumento di vendite che si erano preventivati durante la pianificazione della strategia di marketing.

 

Vuoi aumentare le vendite? Mettiti in contatto con noi per una consulenza sulla comunicazione integrata per la tua azienda

 

 

Davide Rossi

Scritto da Davide Rossi

Sono cresciuto nel mondo dell'informazione, studiando e leggendo di storia, politica e psicologia, marketing, branding e molto molto altro. Dopo anni di lavoro da consulente strategico per la comunicazione digitale, oggi sono Direttore operativo di Inside. Vuoi conoscermi per una consulenza? Scorri in basso questa pagina e arriverai ai nostri contatti!

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->