Le statistiche pubblicitarie del 2021: analizziamo cos’è successo

Davide Rossi - 17 dicembre 2021

statistiche pubblicitarie

 

Stiamo attraversando anni di certo non comuni, la pandemia e le conseguenti restrizioni hanno cambiato le abitudini e le necessità dei consumatori, con esse sono mutate anche le strategie promozionali messe in campo dalle agenzie di marketing.

Anche i problemi della privacy online hanno determinato sostanziali evoluzioni delle norme per la tutela dei dati sensibili e delle tecnologie che li trattano.

 

Prima di iniziare a programmare le strategie pubblicitarie 2022 è il caso di chiederci cosa sia successo nel 2021.

 

Analizziamo alcune importanti statistiche pubblicitarie estratte dalla ricerca fatta da HubSpot.

 

 

Ti potrebbe interessare: "La nuova privacy di iOS 15 rivoluzionerà il Marketing digitale?"

 

 

Il panorama pubblicitario 2021

 

panorama pubblicitario 2021

 

Intervistando oltre 1000 esperti di marketing di tutto il mondo, HubSpot ha fatto emergere alcuni aspetti del settore del marketing molto importanti.

 

Il 42% degli intervistati dichiara che la pubblicità è uno dei principali strumenti per ottenere gli obiettivi di marketing e l’84% conferma l’utilizzo di annunci a pagamento nelle strategie promozionali.

 

Un dato a livello globale da tenere in particolare considerazione riguarda la flessione degli investimenti in pubblicità su carta stampata, solo il 19% dei marketer l’ha usata. Questa scarsa percentuale mostra una bassa considerazione dell’efficacia di uno dei canali tradizionali per l’advertising.

 

Secondo Statista durante il 2021 negli USA sono stati investiti 153,2 miliardi di dollari in ADV online, ma la notizia eclatante è che la pubblicità su internet ha incassato 81 miliardi di dollari in più di quella televisiva

 

I media più utilizzati per promuovere servizi e prodotti nel 2021, quelli in cui sono stati fatti i maggiori investimenti nel mondo, sono i social network.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Le tendenze che descrivono il Social Media Marketing del futuro"

 

 

Nelle strategie ABD (Account Based Marketing), molto utilizzate nel marketing B2B, gli annunci a pagamento sono stati una delle tre tattiche più utilizzate, dietro la creazione di contenuti personalizzati e l'identificazione di contatti o ruoli target.

 

 

Scarica subito il report completo per scoprire: dati, informazioni e previsioni utili alla tua azienda per far crescere il tuo business!

 

 

Tendenze dell’ADV 2022 già chiare oggi

 

tendenze adv

 

Una delle cose che appare chiara dal report HubSpot è che i marketer nel 2022 dovranno affrontare la data deprecation, ovvero la limitazione nell'uso dei dati a scopo pubblicitario

 

Il 66% degli inserzionisti prevede di rispondere ai nuovi livelli di privacy imposti da importanti aziende come Apple e Google:

  • Imparando a sfruttare i dati nel rispetto della privacy
  • Richiedendo una maggiore trasparenza dei dati da parte dei partner
  • Cominciando ad adottare l'intelligenza artificiale

 

 

Ti potrebbe interessare: "Cookie law Italia: obbligo di adeguamento entro il 10 gennaio. Ecco cosa fare"

 

 

Gli inserzionisti punteranno sull’AI (artificial intelligence) per targettizzare il pubblico delle campagne pubblicitarie rispettando la privacy, per identificare segmenti di utenti pronti a convertire, per ottimizzare le creatività dinamiche. 

 

Ovviamente, anche il 2022 vedrà un largo utilizzo delle funzioni pubblicitarie messe a disposizione dalle varie piattaforme social. Il 21% dei marketer prevede di sfruttare per la prima volta i social a pagamento. 

 

Le agenzie di marketing sembrano abbandonare gradualmente metodi utilizzati in passato per catturare l’attenzione dei potenziali clienti, infatti il 18% degli advertiser prevede di non investire budget in pubblicità stampata e in direct mail.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Come utilizzare Smart content per trovare clienti online"

 

 

Qualcosa però resta del vecchio marketing analogico. Una parte dei professionisti intervistati da HubSpot dice che anche nel 2022 sfrutterà spazi fisici per la pubblicità, ad esempio i cartelloni pubblicitari.

 

 

New call-to-action

Davide Rossi

Scritto da Davide Rossi

Sono cresciuto nel mondo dell'informazione, studiando e leggendo di storia, politica e psicologia, marketing, branding e molto molto altro. Dopo anni di lavoro da consulente strategico per la comunicazione digitale, oggi sono Direttore operativo di Inside. Vuoi conoscermi per una consulenza? Scorri in basso questa pagina e arriverai ai nostri contatti!

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->