Come comunicare i valori aziendali attraverso il logo aziendale

Davide Rossi - 14 giugno 2019

Schermata 2019-06-14 alle 14.52.59Quando si apre una nuova impresa o si decide di optare per un’azione di Re-branding e si comincia a pensare a come comunicare i valori aziendali vengono in mente subito pubblicità su cartelloni, riviste, televisioni e l’advertising online, quindi social network, banner, sito internet.

 

Spesso non si riflette su un fattore fondamentale che, probabilmente, apparirà su tutti i canali di comunicazione che abbiamo appena citato: il logo aziendale.

 

Questo particolare che sembra piccolo e marginale in realtà è ciò che rende unica un’azienda e rimane impresso nella mente delle persone.

 

È meglio dedicare un po’ di tempo alla creazione del logo e affidarsi a esperti che sappiano come esprimere l’essenza di un’impresa attraverso lettere e immagine.

LEGGI ANCHE: "Marchi e Loghi Servono Ancora nell'Era del Digitale?"

 

Comunicare i valori aziendali

 

Prima di cominciare a buttare giù idee per realizzare un logo è meglio soffermarsi a pensare quali siano i valori aziendali che vogliamo siano compresi al volo da tutti coloro che lo osserveranno.

 

Affidarsi al gusto personale non è mai una buona idea, perché si può finire per avere il marchio della propria impresa del tutto distaccato dal target dei potenziali clienti.

 

LEGGI ANCHE: "Brand Building: le fondamenta di una Strategia di Branding efficace"

 

Prendendo l’esempio di un’azienda che vende prodotti alimentari biologici, non è consigliabile, ad esempio, impostare il lavoro partendo dall’idea di dare vita a un logo che includa una strada o il rimando ad una qualche forma di urbanizzazione.

Anche nel caso in cui il titolare sia un’amante dei viaggi o voglia comunicare il percorso tortuoso che ha portato al successo della sua attività.

 

La fantasia e l’originalità sono elementi essenziali, ma bisogna ricordarsi che il logo dell’azienda comunica sempre qualcosa.

 

comunicare valori aziendali - logo aziendale

 

Grandi brand come Apple, Ferrari, Nike, Coca Cola, Barilla, Amazon sono identificabili già dal loro pittogramma e dal loro logotipo e questo porta alla fidelizzazione dei clienti.

 

Imprese locali o piccole aziende alle volte non danno peso a questi dettagli che sono parte integrante delle strategie di marketing, soprattutto quando un’attività è all’inizio del proprio cammino o si trovi di fronte ad una svolta importante del proprio percorso di business.

 

 

Elementi essenziali del logo aziendale

 

La definizione più esaustiva di “logo” è quella che troviamo su Wikipedia in cui esso viene identificato innanzitutto come abbreviazione di logotipo ed è descritto come:

“la figura, che solitamente rappresenta un prodotto, un servizio, un'azienda, un'organizzazione, un gruppo musicale o altro ancora; tipicamente è costituito da un simbolo o da un marchio o da una versione o rappresentazione grafica di un nome o di un acronimo che prevede l'uso di un lettering ben preciso.”

 

Il marchio di un’azienda è composto da diversi elementi che lo rendono unico:

  • Logotipo
  • Pittogramma
  • Pay-off

 

Il logotipo è la parte fatta di lettere, ad esempio “Ferrari”, e deve essere studiata con precisione per essere leggibile in ogni sua forma, dal biglietto da visita al cartellone, dall’icone sui social alla home page del sito aziendale.

 

Il pittogramma è il disegno, l’elemento simbolico, parte che caratterizza l’azienda e per la quale viene spesso riconosciuta. Pensando alla Nike l’immagine che appare nella mente di tutti è il loro iconico “baffo”, detto anche swoosh.

comunicare valori aziendali - logo aziendale

Il pay-off è lo slogan che viene associato al marchio e che ha il potere di trasmettere alle persone mission, vision e valori aziendali. Un esempio può essere “Dove c’è Barilla c’è Casa”.

 

Ti potrebbe interessare anche: "Immagine coordinata aziendale: definiamo gli elementi fondamentali"

 

Trademarks e tutela del proprio marchio

 

Una volta realizzato un brand che sia davvero rappresentativo per l’azienda bisogna anche tutelarlo da plagi e sfruttamenti da parte di soggetti non autorizzati.

comunicare valori aziendali - logo aziendale

Quando vicino ad un logo si notano le lettere “TM”, che stanno per Trade Mark, oppure “R”, marchio registrato, e “C”, Copyright (diritto d'autore), significa che esso è protetto dalla legge e può essere utilizzato solo con il consenso del possessore e/o pagando.

 

Il termine anglosassone trademark viene utilizzato come sinonimo di marchio commerciale, quindi gergalmente dicendo trademarks si intendono i loghi che rappresentano le aziende.

 

Scarica il nostro eBook gratuito, basta cliccare sull'immagine sottostante!

 

comunicare valori aziendali - logo aziendale

 

Davide Rossi

Scritto da Davide Rossi

Sono cresciuto nel mondo dell'informazione, studiando e leggendo di storia, politica e sociologia, marketing, branding e molto molto altro. Oggi sono consulente strategico per la comunicazione digitale. Mi bastano una buona connessione ed un caffè. Corto, grazie.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

virtu_mosca_bianca
comunico_consapevolmente

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->