Il futuro di LinkedIn: il ruolo strategico dei Gruppi e le regole da seguire

Riccardo Pavanello - 4 marzo 2021

futuro di linkedin

 

LinkedIn conferma il suo ruolo di leader nel campo dei social network a uso professionale, con oltre 722 milioni di iscritti e funzionalità progressivamente implementate per andare incontro alle esigenze di lavoratori e aziende.

I numeri alla base del successo di LinkedIn

 

I dati parlano chiaro e continuano a impressionare: ogni minuto tre persone vengono assunte grazie alla piattaforma che registra un balzo in avanti anche in termini di conversioni, con un aumento di ben il 55%.

 

La domanda che probabilmente ti stai facendo, a fronte di questi dati è: cosa fare per sfruttare al meglio le potenzialità di Linkedin?

 

Muoversi in un oceano di oltre 700 milioni di persone può sembrare scoraggiante considerando anche il fatto che - come in qualsiasi altro social network - i contenuti spam o smaccatamente autopromozionali sono sempre più frequenti da parte di determinati utenti.

 

Partiamo da un presupposto: le persone che utilizzano LinkedIn sono orientate alle tematiche legate al lavoro e al business, quindi hanno una naturale predisposizione al social selling. Le opportunità sono quindi ampie relativamente ad aspetti chiave come trovare opportunità e costruire relazioni con potenziali clienti.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Strumenti di marketing per aumentare il fatturato: LinkedIn InMail"

 

 

Le capacità di conversione di LinkedIn

 

futuro di linkedin

 

Un recente studio di HubSpot - piattaforma leader nell'Inbound Marketing - ha stimato che su un campione di oltre 5000 aziende il traffico di LinkedIn ha generato 3 volte il tasso di conversione da visitatore a lead rispetto a Twitter e Facebook.

Un dato estremamente prezioso in qualsiasi professione, in particolare se operi nel B2B.

 

Arriviamo a una domanda fondamentale: come raggiungere nel modo più efficace una comunità di persone che appartengono al tuo settore per ampliare la tua rete e renderla proficua? La risposta passa dai Gruppi di LinkedIn.

 

 

Scopri come migliorare la tua strategia Linkedin nel marketing aziendale

 

 

Cosa sono i gruppi LinkedIn?

 

Un gruppo LinkedIn (o LinkedIn Group) rappresenta uno spazio pensato per condividere competenze, chiedere consigli e costruire relazioni di business

Sono presenti sulla piattaforma già un po' di tempo, ma - a differenza del passato - la tendenza evolutiva del social sta accrescendo l'attenzione verso questi elementi.

Gli utenti LinkedIn, infatti, tendono a dare sempre più importanza a comunità ristrette di utenti chiave

 

Di conseguenza proprio i gruppi rappresentano un passaggio essenziale per costruire la tua brand identity, così come la tua comunità professionale sulla piattaforma.

 

 

futuro di linkedin

 

 

Ti potrebbe interessare: "Content Marketing che funziona su LinkedIn: la magia dei titoli"

 

 

Le caratteristiche esclusive dei gruppi

 

Passiamo alle caratteristiche principali: solo i membri di un determinato gruppo possono visualizzare, pubblicare o commentare le conversazioni

I gruppi possono impostare i propri criteri di ammissione e definire gli amministratori come gatekeeper.

Come impostazione predefinita, le tue affiliazioni al gruppo vengono visualizzate nella parte inferiore del tuo profilo LinkedIn nella sezione "Interessi". 

 

 

Best practices

 

futuro di linkedin

 

Segnaliamo, a questo punto, alcune attività fortemente consigliate per un uso strategico dei gruppi:

 

L'arte di ascoltare: se non sei il fondatore di un gruppo ricorda che stai partecipando a una conversazione in corso. Prenditi del tempo per ascoltare e osservare. Presta attenzione agli argomenti, al tono di voce delle persone che il gruppo riconosce come esperti. Prova a mettere mi piace e commentare alcuni post prima di avanzare opinioni contrarie a un certo trend.

 

Contribuisci ai contenuti in maniera mirata: Dare valore al gruppo significa creare post di qualità, acquisendo fiducia da parte degli altri membri. Attenzione a non postare nulla di fuori tema o a contenuti brandizzati perchè c'è il rischio di essere ignorati, stroncati o bannati.

 

Incoraggia la discussione: fai domande, quindi ascolta e rispondi, cercando di approfondire le conversazioni. 

 

Pondera prima di postare un link esterno: Nello specifico LinkedIn è abbastanza chiaro su questo punto: qualsiasi URL a siti commerciali che tentano di vendere un prodotto o un servizio viene segnalato e rimosso, così come quelli che reindirizzano a contenuti inappropriati simili a spam.

 

 

Desideri avere una consulenza dedicata per un progetto di Digital Marketing in grado di sfruttare le strategie e gli strumenti più avanzati? Contattaci, ti sapremo fornire i consigli più adeguati alle tue esigenze.

 

Vuoi aumentare le vendite? Mettiti in contatto con noi per una consulenza sulla comunicazione integrata per la tua azienda

Riccardo Pavanello

Scritto da Riccardo Pavanello

Project Manager e Social Sea Specialist. Fonda la sua attività nell’organizzare i progetti di comunicazione per le aziende, in particolar modo quando si tratta di fare pubblicità attraverso i Social Network. Statistiche, numeri e targetizzazione del pubblico sono le fondamenta del suo lavoro per portare leads caldi alle aziende attraverso il sistema di Marketing Diretto.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->