Employee Advocacy: la valorizzazione dell’azienda attraverso il ruolo svolto da dipendenti e collaboratori

Davide Rossi - 5 luglio 2022

employee advocacy

 

Sono tanti i modi attraverso cui un’azienda e, più in generale un brand, può promuoversi attraverso diverse forme di marketing e comunicazione.

Una metodologia relativamente nuova è quella dell’employer branding, ovvero l’insieme di elementi cardine e valori, che definisce l’identità dell’organizzazione come luogo di lavoro. Se adeguatamente comunicati questi aspetti portano a evidenziare le caratteristiche distintive di un’azienda rispetto ai propri competitor. 

 

Più di recente si è sviluppata una nuova forma di promozione: parliamo dell’Employee Advocacy. In questo caso ci si riferisce a quelle azioni che i dipendenti compiono a sostegno dell'impresa per cui lavorano. 

 

In questi casi i collaboratori sono, di fatto, dei portavoce in carne e ossa dei valori del brand (una sorta di Brand Ambassador), trasmettendo la percezione della propria realtà aziendale come luogo di lavoro eccellente, favorendo un passaparola positivo rivolto a stakeholder e, in particolare, nuovi talenti.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Piano marketing: come l’agenzia ti aiuta nel rispettare i tempi"

 

 

L’essenza dell’Employee Advocacy

 

employee advocacy

 

Ovviamente nulla parte dal caso. È necessario, come per qualsiasi azione di marketing, predisporre una pianificazione strategica volta a definire programmi precisi per mettere i dipendenti e i collaboratori nelle condizioni di essere, in modo totalmente libero, dei veri portatori dei valori aziendali.

 

Se tutto è programmato in modo efficace i valori del brand e – di conseguenza – l’immagine positiva dell’azienda sarà veicolata attraverso il passaparola diretto (o, se vogliamo usare un termine tecnico il “word of mouth”), i post pubblicati sui profili social personali dei dipendenti, i blog e altre forme di comunicazione interpersonale senza che passino dalle piattaforme ufficiali dell’azienda.


 

statistiche social media marketing

 

 

Da dove partire per creare una politica di Employee Advocacy

 

employee advocacy

 

È interessante capire i differenti punti di vista degli operatori coinvolti in un progetto di sito. I web designer lavorano prevalentemente sugli elementi visivi, quelli in grado di aggiungere valore estetico al contesto. 

 

Gli sviluppatori, d’altro canto, sono responsabili dell’installazione di funzionalità specifiche. Il compito, non semplice, di questi ultimi è quello di tradurre i modelli, i wireframe e altri elementi di design in codice, utilizzando JavaScript, CSS e HTML. 

Attraverso lo sviluppo ci si assicura che il sito web, nel suo complesso, funzioni correttamente. 

 

 

Ti potrebbe interessare: "Web design e sviluppo web come arrivare a offrire un’efficace esperienza utente"

 

 

Un sito aziendale che non offre funzionalità valide non è di alcun valore per alcun consumatore, non importa quanto sia esteticamente pregevole.

 

 

I valori aziendali

 

Le azioni di valorizzazione dei dipendenti sono sì importanti, ma ci sono ulteriori aspetti importantissimi in chiave di Employee Advocacy. Parliamo della creazione di una cultura organizzativa basata sulla precisa individuazione di mission, vision e soprattutto dei già citati valori aziendali. 

 

Solo dopo un percorso, più o meno lungo, in cui queste milestone sono state enunciate e applicate con assoluta regolarità e serietà, diventa più efficace attuare azioni per promuovere l’immagine aziendale anche attraverso il ruolo giocato dai propri ambasciatori interni. Diversamente, ogni tentativo di anticipare tempi e modi, rischia di trasformarsi in un boomerang. 

 

Per fare un esempio: aziende che dichiarano di aderire totalmente ai principi di sostenibilità e, di fatto, non lo fanno, possono pagare questa incongruenza attraverso le voci dei propri dipendenti che evidenziano la mancanza di veridicità e coerenza da parte della propria struttura.

 

Vuoi conoscere ulteriori dati relativi alle innovazioni in ambito di digitale per far crescere la tua azienda? Contattaci

 

agenzia di comunicazione inside

 

Davide Rossi

Scritto da Davide Rossi

Sono cresciuto nel mondo dell'informazione, studiando e leggendo di storia, politica e psicologia, marketing, branding e molto molto altro. Dopo anni di lavoro da consulente strategico per la comunicazione digitale, oggi sono Direttore operativo di Inside. Vuoi conoscermi per una consulenza? Scorri in basso questa pagina e arriverai ai nostri contatti!

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->