Realizzazione Siti Ecommerce: da dove cominciare?

Antonio Leone - 10 luglio 2020

realizzazione siti ecommerce

Il tuo obiettivo è quello di realizzare un sito e-commerce per vendere prodotti o servizi online?

Questo è davvero il momento giusto per farlo, considerando alcune straordinarie opportunità vincolate a un periodo di tempo limitato.

In questo articolo approfondiremo diverse informazioni pratiche ed estremamente utili per rendere proficuo il tuo progetto di commercio virtuale.

Realizzazione Siti Ecommerce: Primo Step

 

Le cose che devi assolutamente sapere per aprire un sito e-commerce:

  • Un buon naming del sito: è una grande responsabilità, deve trasmettere quello che vuoi offrire.
  • La scelta di Hosting e CMS è una questione tecnica importante per il funzionamento del sito, quindi appoggiati a un esperto e approfondisci.
  • Trasparenza: metodi di pagamento, spese di spedizione, come cambiare o restituire i prodotti, sezione dedicata all’assistenza; il sito deve agevolare tutto il percorso di vendita. In molti e-commerce le pagine di FAQ sono le più lette.
  • Grafica: il progetto grafico in questo caso, più che all’estetica deve mirare all’essenzialità e all’usabilità.
  • Contenuti: nei testi, per essere efficaci, è fondamentale inserire keyword per l’ottimizzazione. Se vuoi scoprire tutti i segreti della SEO, leggi questo approfondimento.
  • Responsività: lo shopping online deve essere possibile anche da supporti che non siano il computer fisso, quindi è importante rendere piacevole l’uso anche da parte di chi visita le tue web pages con uno smartphone o il tablet.

 

Porta il Traffico: il Secondo Step

Una volta aperto il sito, devi trovare il modo di portarci il traffico. Da solo, un sito non basta.

Ci sono diversi metodi per portare traffico al tuo ecommerce:

  • Programmi di affiliazione
  • Referral marketing
  • Strategie di SEO
  • Pay Per Click 

Se il tuo obiettivo è quello di avere risultati tangibili immediatamente, le campagne PPC fanno al caso tuo.

L’ADV online, infatti, ti permette di raggiungere subito un pubblico notevole, ben definito e targetizzato e oltretutto, con questa strategia puoi avere sempre i risultati e attuare correttivi, per evitare di sprecare investimenti. 

 

Per avere un perfetto ecommerce, scarica subito la guida con i must have di un sito che non sia solo un sito, ma uno strumento utile al tuo business.

 

best practices per gli ecommerce

 

I presupposti alla base del progetto

 

Per realizzare un buon e-commerce devi necessariamente prendere in considerazioni due macro-aspetti chiave:

  1. Progetto tecnico: consistente principalmente nell'organizzazione e nello sviluppo di sito, attività di indicizzazione, gestione del magazzino e delle spedizioni
  2. Prospetto economico: riguarda invece il processo di incremento dell'identità del brand, le ricerche di mercato alla base dell'attività commerciale, la predisposizione delle risorse umane dedicate, la stesura del business plan, le promozioni a supporto e la valutazione di finanziamenti per lo sviluppo progettuale.

 

I finanziamenti agevolati per l'internazionalizzazione

 

L'ultimo punto è estremamente importante e a questo proposito viene in soccorso il DL Rilancio (Fondo 394/81) che offre l'opportunità alle imprese di ottenere un finanziamento agevolato e senza garanzie per processi di internazionalizzazione.

 

Il finanziamento viene erogato su richiesta dell'impresa da presentate entro e non oltre il 31 dicembre 2020. Occorre pertanto muoversi con anticipo.

 

realizzazione siti ecommerce

 

Quali sono le attività finanziabili


Questa Misura di concessione di finanziamenti agevolati è finalizzata a sostenere l’internazionalizzazione delle imprese in paesi Extra-UE.

Rientra nelle attività finanziabili lo sviluppo di soluzioni e-commerce attraverso la realizzazione o l'implementazione di una piattaforma informatica propria, o l’utilizzo professionale di uno dei diversi market-place presenti sul mercato.

 

Nello specifico, le singole azioni ammesse al finanziamento sono:

  • Creazione e sviluppo di una piattaforma e-commerce;
  • Gestione di un profilo di vendita all'interno di un market-place;
  • Attività promozionali connesse all'e-commerce
  • Formazione del personale finalizzate all'uso di queste piattaforme

 

Gli interventi, per natura stessa del DL Rilancio, devono avere a oggetto la commercializzazione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.

 

I vantaggi: fino al 40% di finanziamento a fondo perduto

 

Il finanziamento pubblico può coprire fino al 100% delle spese, con il limite di 25.000,00 euro di investimento minimo e 300.000 euro di investimento massimo.

L'ulteriore vantaggio è dato dal 40% di finanziamento a fondo perduto, su un importo massimo erogabile per questa agevolazione pari a € 100.000.

 

 

A chi sono rivolti i finanziamenti

 

Possono far richiesta di usufruire a queste misure società di capitali, in forma singola o di rete, iscritte al registro delle imprese, con sede legale in Italia.

Sono escluse quelle che risultano in stato di scioglimento o liquidazione volontaria, sottoposte a procedure concorsuali.

Vuoi sapere di più sui finanziamenti e le modalità per ottenerli? Parla con i nostri esperti!

 

agenzia di comunicazione inside

 

Antonio Leone

Scritto da Antonio Leone

Laureato magistrale in comunicazione pubblicitaria, grazie al mio percorso ho sviluppato una conoscenza allargata a molteplici aspetti del Marketing, specializzandomi nella SEA e nel Digital Advertising. SEA e SEM sono ormai il mio pane quotidiano.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

virtu_mosca_bianca
comunico_consapevolmente

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367
Magazine di riferimento per Dir. Marketing e Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.