Conversion API Facebook e iOS14: le novità per il digital marketing

Cinzia Folli - 23 dicembre 2021

conversion api facebook

 

Ci sono varie novità relativamente al fattore Conversion API Facebook. Elementi che occorre monitorare attentamente se si vuole attuare azioni di Social Media Marketing proficue ed efficaci.

Facciamo un passo indietro: le API di Facebook consistono in una raccolta di endpoint dell'API Graph, possono essere utilizzate per aiutarti a pubblicare inserzioni sia su Facebook che su Instagram, le due piattaforme regine dell’universo META.

 

Dalla gestione delle inserzioni automatizzate, alla creatività dinamica, ai processi di targetizzazione e ottimizzazione, l'API Facebook Marketing mette a disposizione della tua attività nuove importanti opzioni.

 

Le tecnologie marketing di Facebook, infatti, offrono alle aziende di qualsiasi dimensione il potenziale per creare connessioni più strette, mediante dati statistici intelligenti e misurazioni precise, oltre ad aumentare la copertura attraverso l'automazione e generare maggiori profitti grazie a flussi di lavoro e prestazioni estremamente efficaci.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Social Media Marketing Trends 2022: quali sono le sfide che i brand devono affrontare?"


 

I cambiamenti conseguenti agli aggiornamenti di iOS 14

 

ios 14

 

 

Questi aspetti sono particolarmente rilevanti anche in funzione di altri elementi accorsi negli ultimi mesi. Apple ha infatti da poco avviato (e sta continuando a farlo) un preciso percorso di sensibilizzazione degli utenti in merito alla privacy.

Queste modalità operative sono finalizzate a rendere consapevole l’utente dei dati che sta condividendo. 

 

Attraverso uno degli ultimi aggiornamenti di iOS, Apple ha introdotto l’obbligo, per gli sviluppatori di app, di richiedere il consenso per raccogliere e condividere i dati attraverso un pop-up al primo avvio.

Ciò ha una conseguenza non trascurabile: nel momento in cui il consenso viene negato, le campagne pubblicitarie diventeranno impossibili da tracciare con il pixel.

 

 

Scarica subito la nostra guida per scoprire quali sono i trend più efficaci per accrescere il tuo business sui social!

 

 

Le nuove funzionalità del Pixel di Facebook

 

A seguito dell’aggiornamento, il Pixel non è più in grado di tracciare gli avvenimenti cross-device per quegli utenti che hanno negato il consenso per raccogliere i dati.

Il Pixel, infatti, si collega all’utente da Facebook e Instagram e lo segue durante il suo percorso all’esterno dell’app, tracciando le attività compiute all’interno del proprio sito web in cui è installato il Pixel.

 

Per aiutarlo nel tracciamento Facebook ha inserito i cosiddetti “eventi aggregati”, vale a dire gli 8 eventi che possono essere associati al proprio dominio (verificato dal Business Manager) in ordine di priorità al fine di aiutare il Pixel a tracciarli.

Tutto questo, però, non basta per tracciare in modo completo gli eventi.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Le statistiche pubblicitarie del 2021: analizziamo cos’è successo"

 

 

conersion api facebook

 

L’introduzione del Conversion API per Facebook

 

Fortunatamente a salvare la situazione ci pensa il Conversion API, uno strumento di Facebook per monitorare le azioni degli utenti. 

Quali sono le caratteristiche salienti rispetto al tradizionale Pixel? Che le informazioni sono prese direttamente sul server.

 

Attraverso l’installazione di un preciso plug-in (chiamato PixelYourSite) è possibile installare l’API Conversion sul tuo sito web.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Cookie law Italia: obbligo di adeguamento entro il 10 gennaio. Ecco cosa fare"

 

 

A seguito di questa opzione sei in grado di vedere tutti i page view che avvengono sul sito tramite la gestione eventi.

Essendo lato server, non ha bisogno di nessun tipo di cookie di tracciamento per poter funzionare. Il Pixel, invece, quando i dati non vengono condivisi dal momento in cui l’utente esce da Facebook, non riesce più a seguirlo.

 

Non bisogna scegliere tra il Pixel e questo tool, possono essere utilizzati insieme. Fortunatamente Facebook è in grado di confrontare i tracciamenti e riconoscere quali sono duplicati. In questo modo riesce a contarli singolarmente, riuscendo a non farsi sfuggire nessuna informazione sul percorso compiuto.

 

L’installazione lato server è sicuramente più complessa dell’installazione del Pixel, ma per poter monitorare correttamente le campagne è fondamentale. In tutto questo è bene farsi assistere dall’agenzia di web marketing di fiducia, in modo da non compiere errori e rendere estremamente efficaci le tue prossime campagne.

 

New call-to-action

 

Cinzia Folli

Scritto da Cinzia Folli

Fin da piccola al momento della pubblicità non cambiavo canale, ma la guardavo con lo stesso trasporto con cui fantasticavo davanti ai cartoni animati. Un prodotto, un’emozione, un sentimento: come descriverli e comunicarli alla perfezione mi ha sempre entusiasmato, ancora prima che potessi rendermene conto. I Social sono diventati un potentissimo strumento di comunicazione e la mia sfida più grande sarà mostrarti quanto possano rivelarsi una concreta risorsa di business per il tuo brand.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->