Una guida per conoscere appieno il Mobile Marketing

Davide Rossi - 16 settembre 2019

Schermata 2019-09-16 alle 18.29.51

Se ti chiedessimo la definizione di Mobile Marketing, riusciresti a fornirla?

Niente paura, sappiamo che non è semplice, proviamo ad arrivarci insieme.

Il Mobile Marketing è una branca del Digital Marketing e oggi, più che mai, è sulla bocca di tutti, anche se non sono sempre chiari i confini di questa disciplina.

Il dato certo è che si tratta di una metodologia nata per far sì che le aziende si possano rivolgere in modo diretto agli utenti via smartphone, senza trascurare il segmento - sempre più ampio - delle app. 

Ma approfondiamo meglio.

 

 

Le fasi strategiche del Mobile Marketing

 

b1d5c2fc52658523a5d8d4cd55a35694

C'è una funzione che sta alla base di ogni strategia e azione di Mobile Marketing: l'interazione con gli utenti, siano essi sconosciuti (purché in target con il business dell'azienda), prospect, lead o clienti più o meno fidelizzati.

Come avviare e governare questa funzione, oltre a quelle a essa collegate? Attraverso una piattaforma gestionale che permetta di pianificare e monitorare le azioni.

Anche per il Mobile Marketing, a livello metodologico, non si può prescindere, come nel caso delle migliori tecniche di Inbound Marketing, dal ricorso al funnel e, conseguentemente, alla customer jorney del nostro pubblico (buyer personas).

Sia che tu sia un imprenditore che un marketing manager con interesse al Mobile Marketing (all'interno di un più generale piano di Digital Marketing) devi assolutamente conoscere e strutturare le seguenti fasi in rapporto al tuo target di pubblico:

 

Fase 1 Awareness: Nella fase di awareness (consapevolezza) l’obbiettivo primario è quello di far conoscere il tuo brand o il tuo prodotto a nuovi potenziali clienti che non ti conoscono e non sanno cosa fai. Ecco che il ruolo dei dispositivi mobili, includendo diversi strumenti interconnessi, diventa fondamentale.

Schermata 2019-09-16 alle 18.29.24

 

Fase 2 Consideration: La fase di valutazione, ovvero di Consideration, inizia una volta che la buyer persona ha preso consapevolezza del suo bisogno, ha quindi capito che esistono delle soluzioni alle sue necessità.

Anche in questa fase l’utente utilizza il mobile per consultare contenuti mirati in base ai suoi interessi.

 

Fase 3 Decision: La fase di decisione viene avviata quando la buyer persona si orienta finalmente alla scelta di una soluzione che hai proposto.

Non sempre si tratterà di un acquisto diretto (sono sempre di più quelli compiuti da mobile ndr) ma anche la partecipazione a un evento, il download di una brochure, l'iscrizione a una newsletter, ecc.

 

Leggi anche: "Generare contatti: Digital marketing + mobile = Mobile Marketing"

 

Naturalmente la gestione delle varie fasi avviene tramite appositi strumenti software per agevolare la pianificazione e il controllo di tutte le azioni. Devi inoltre tener presente che gli utenti non sono stabili nelle varie fasi, secondo il modello definito “mobile engagement loop”.

Ciò che è ulteriormente essenziale in ogni campagna di Mobile Marketing, è il tempo da dedicare al monitoraggio: senza un'analisi dettagliata dei risultati prodotti è impossibile valutare se le azioni compiute stanno andando nella direzione giusta, applicare le dovute correzioni, dando quindi un senso ai nostri investimenti.

Il monitoraggio appartiene quindi agli strumenti essenziali di una efficace piattaforma gestionale di Mobile e Digital Marketing.

 

 

Gli strumenti del Mobile Marketing

 

Sempre più utenti fanno acquisti on-line sullo smartphone, arrivando a superare quelli da desktop, grazie a procedure al tempo stesso pratiche, veloci e sicure.

Il vantaggio del Mobile Marketing consiste nell'interconnessione tra più piattaforme all'interno di uno stesso device.

Inizialmente le campagne di Mobile Marketing erano incentrate sugli SMS, sistema ora piuttosto in calo a vantaggio dei più smart Whatsapp, Messenger e Telegram, piattaforme in grado di raggiungere tutti quegli utenti di cui possediamo il numero di telefono.

Quello che non deve mancare in una strategia di Mobile Marketing è il coinvolgimento dei social: più del 95% degli utilizzatori di smartphone è iscritto ad almeno un social network installato sul proprio dispositivo.Schermata 2019-09-16 alle 18.29.32

La strategia impone quindi di individuare il social network più adatto al tuo target e di conseguenza, pianificare il tipo di annuncio più efficace per i vari Facebook, Instagram, Linkedin e Twitter.

Non dimenticare le newsletter che continuano a essere uno strumento efficace, specie se abbinato ai sistemi di messaggistica integrati.

Le email sono infatti in grado di veicolare acquisti o azioni specifiche all'interno di una medesima strategia.

Pianificare un annuncio significa: definire il messaggio (testo, immagini, video, infografica, ecc.), declinarlo per un network specifico, usare, per ciascuno, la dovuta creatività, quindi  il tono di voce più appropriato, sempre in linea con il brand, oltre allo stile visivo, coordinato all'azienda e stabilirne la data di uscita in base a un calendario editoriale.

 

 

Scopri Inside Digital Marketing ! La suite studiata da Inside appositamente per il Mobile Marketing

 

 

I parametri di cui tener conto

 

Sono innumerevoli i parametri chiave di cui devi tener conto per le azioni di Mobile Marketing. Di seguito alcuni dei principali:

 

Costo Per Click (CPC). Questa voce indica quante volte il tuo annuncio a pagamento è stato cliccato su un dispositivo, comportando un certo ammontare di spesa.

 

Click Through Rate (CTR). Si tratta di una metrica espressa in percentuale, indica quanti utenti cliccano attraverso i link, le landing page e altri ambienti pianificati.

 

Fonte di traffico. Indica semplicemente attraverso quale strumento l’utente è stato raggiunto dall'adv.

Serve per tener traccia delle tue comunicazioni di marketing e vedere quali canali funzionano meglio per le tue campagne.

 

Applicazioni pratiche e tendenze in fase di crescita

 

Schermata 2019-09-16 alle 18.29.40Naturalmente il mercato del mobile è in continua evoluzione e con esso anche le strategie di Marketing, attraverso sempre nuove occasioni di contatto. Vediamo alcuni esempi:

 

QR Code Marketing

Il QR code marketing contempla l’utilizzo di qr code, elementi decodificabili attraverso l’utilizzo di un dispositivo mobile (app). Nella fase di lancio di un nuovo prodotto è necessario individuare il proprio target e gli strumenti per raggiungerlo efficientemente.

Il potenziale cliente può scegliere di approfondire le conoscenze su un prodotto attraverso il proprio smartphone e l’utilizzo di un QR code.

In questo modo può iscriversi a un database per essere raggiunto attraverso sms, email o notifiche push.

 

App Marketing

L’utilizzo sempre più frequente dello smartphone ha permesso di dar vita a campagne di app marketing.

Anche in questo caso possono essere attivate notifiche push per invogliare l’utente a partecipare a eventi, concorsi a premi, rispondere a domande di un quiz o a prendere parte ad altre iniziative organizzate da uno specifico brand.

All’utente è richiesto di scaricare l’applicazione ufficiale del brand oppure di registrarsi all’interno di un portale per rimanere informato (lead generation). All'interno degli adv su app si trovano forme di banner in app e reward ads che accompagnano l’utente durante la sua navigazione.

 

Proximity Marketing

Il proximity marketing favorisce l'engagement in quanto, grazie a tecnologie di comunicazione mobile, permette la promozione di prodotti e servizi, con possibilità di delimitarli a una specifica area geografica.

Si tratta di una metodologia utilizzata in particolar modo nel settore retail: raggiunge il destinatario della comunicazione in prossimità del luogo di interesse.

All’interno di un negozio, ad esempio, sono gli oggetti stessi a “parlare” al cliente attraverso messaggi sul cellulare e sulla base di una precisa profilazione.

 

CTA - SCARICA LA GUIDA - Tutto quello che serve per aumentare il fatturato con una digital strategy

Davide Rossi

Scritto da Davide Rossi

Sono cresciuto nel mondo dell'informazione, studiando e leggendo di storia, politica e sociologia, marketing, branding e molto molto altro. Oggi sono consulente strategico per la comunicazione digitale. Mi bastano una buona connessione ed un caffè. Corto, grazie.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

virtu_mosca_bianca
comunico_consapevolmente

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->