Quali sono i punti di forza delle metodologie di Programmatic Creative?

Guido Marabini - 5 gennaio 2021

programmatic creative

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo visto cos'è la Programmatic Creative, ora analizziamo come applicarla più nel concreto.

Riprendendo i concetti base possiamo dire, innanzitutto, che la creatività programmatica consente a un designer di creare contemporaneamente più annunci di online advertising, di vari formati e dimensioni, offrendo un indubbio risparmio di tempo.

Più nello specifico è possibile creare più varianti di ciascuna di queste campagne al fine di attirare un pubblico diverso da quello precedentemente acquisito. 

A livello di esempio questo si traduce nella creazione di annunci con prodotti diversi da quelli precedentemente utilizzati, attraverso nuove offerte mirate oppure promozioni localizzate. 

 

 

Leggi anche: "Ecco perchè il futuro del Digital Marketing si basa (anche) sulla Programmatic Creative"

 

 

Perché si sta affermando la Programmatic Creative

 

programmatic creative

 

Si parte da un dato di fatto estremamente attuale: la maggior parte dei designer trova macchinoso (e a volte inutile) il processo di creazione di un volume elevato di banner pubblicitari con numerose variazioni attinenti a dimensione, pubblico o mercato. La Programmatic Creative ha, come primo obiettivo, quello di semplificare/ottimizzare i flussi di lavoro dei reparti creativi delle aziende, interni o esterni che siano.

 

L'ascesa dei dispositivi mobili e la fine di Flash hanno costretto i designer a lavorare in HTML5. Senza la Programmatic Creative la complessità che si dovrebbe gestire si traduce in costi aggiuntivi consistenti per l'azienda o il committente e moltissime ore impiegate per i vari team creativi che si occupano del progetto.

 

 

Scarica la nostra guida sull'ottimizzazione di una campagna di digital marketing e scopri i risultati ottenuti dal nostro metodo!

 

 

Le differenti metodologie di Programmatic Creative

 

Hanno preso piede due diverse metodologie per la generazione di creatività programmatiche, ciascuna con flussi di lavoro e applicazioni leggermente diversi:

 

  • Creative Management Platform (CMP): vale a dire sistemi di produzione e gestione creativa efficienti e flessibili. Questi di basano su "Design power tools" che consentono la creazione di annunci automatizzati.
  • Dynamic Creative Optimization (DCO): si tratta di unità pubblicitarie dinamiche basate su regole e ottimizzate per macchina;

 

In verità l'ottimizzazione dinamica e le piattaforme di gestione delle creatività sono elementi complementari allo scopo. Entrambi i sistemi creano opportunità per massimizzare l'impatto della creatività all'interno dell'ADV online.

 

Sebbene vi sia una significativa sovrapposizione nell'uso di CMP e DCO, entrambi presentano specifici punti di forza.

 

La conoscenza della tecnologia alla base di questi metodi aiuta a stabilire un migliore approccio ai nuovi strumenti di Digital Marketing.

 

programmatic creative

 

Se vogliamo effettuare un confronto tra i due metodi possiamo partire da una domanda: per le tue esigenze creative, hai bisogno di un workshop pieno di strumenti di progettazione o di una fabbrica di annunci che funziona in modo automatizzato?

Cosa vuol dire che una piattaforma di gestione creativa presenta un laboratorio di strumenti di progettazione? Significa che molti adattamenti creativi possono essere generati rapidamente e alla perfezione. Lo spazio di lavoro efficiente consente di creare annunci massivi, ottimizzando la fase creativa. Alla fine, a detenere il controllo, è comunque il designer.

 

Le unità per l'ottimizzazione delle creatività dinamiche, invece, sono più simili a una sorta di fabbrica degli annunci. Gli input dei dati entrano ed escono dal processo, l'operatore di marketing, in questo caso, dispone di un mezzo efficiente per generare creatività simili, in modo quasi completamente automatico.

 

Su quale puntare, dipende da vari fattori, dall'organizzazione del reparto marketing dell'azienda, alle specifiche della singola campagna ADV.

 

CTA - SCARICA LA GUIDA - Tutto quello che serve per aumentare il fatturato con una digital strategy

Guido Marabini

Scritto da Guido Marabini

Head of Digital e Project Manager. Appassionato di nuove tecnologie e della comunicazione non convenzionale, finalizzo tutte le mie energie alla ricerca della strategia e del mix perfetto di strumenti per raggiungere tutti gli obiettivi.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->