eCommerce e carrello abbandonato: le statistiche chiave del 2022

Guido Marabini - 4 agosto 2022

ecommerce carrello

 

In ambito eCommerce il fenomeno dell’abbandono del carrello rimane uno dei fattori più rilevanti in funzione dell’ottimizzazione delle strategie di vendita online. Un tema che coinvolge in primis i reparti Marketing e Sales delle aziende.

Non basta, infatti, un negozio virtuale creato secondo i modelli più avanzati di UI e UX a evitare un fenomeno che, stando alle statistiche degli ultimi anni, appare in costante crescita, segno che le conversioni in rete stanno diventando sempre più complesse.

 

È bene quindi prendere in esame le ricerche compiute su questo argomento per approfondire nel dettaglio il fenomeno e capire le circostanze che portano i potenziali acquirenti a interrompere il proprio acquisto online. 

 

 

Ti potrebbe interessare: "Gli eCommerce si evolvono: i 4 trend da conoscere"

 

 

A quanto ammonta il tasso di abbandono del carrello nell’eCommerce

 

ecommerce carrello

 

Secondo un’analisi elaborata dal Baymard Institute nel corso del 2021, il tasso medio di abbandono del carrello è stato del 69,82%.

 

Ciò significa che circa 7 acquirenti su 10 tendono a non completare il proprio acquisto in rete. Un dato importante e particolarmente attendibile se si pensa che la ricerca si è basata sulle informazioni acquisite da 46 diversi studi sull’eCommerce di varie tipologie e localizzazioni.

 

Il mancato guadagno degli eCommerce a fronte del fenomeno dell’abbandono del carrello è stato stimato in 18 miliardi di dollari. 

 

 

Il tuo eCommerce non performa come vorresti?
Scopri i dati di Business, gli errori comuni e le best practices 

 

 

I settori in cui l’abbandono del carrello incide maggiormente

 

Occorre una premessa: il fenomeno dei carrelli abbandonati riguarda sia il segmento B2B che B2C. Per una serie di caratteristiche attinenti ai consumatori, oltre al fatto che i numeri sono ancora diversi (a vantaggio del secondo) occorre considerare che nel B2C l’abbandono del carrello è molto più elevato.

 

Tra i settori in cui si registra maggiore incidenza, al primo posto troviamo l’Automotive che nel 2021 ha registrato a livello globale il tasso di abbandono più alto, pari all’89,11%.

 

Al secondo posto si colloca l’Airline (88,87%), seguito dal Fashion (88,57%). 

Tra i settori contraddistinti da acquirenti più propensi a completare l’acquisto, invece, spicca il Food&Beverage con un tasso di abbandono del carrello pari a 61,13%. Il motivo? In questo settore l’importo medio degli acquisti è relativamente basso e ciò spinge il pubblico a limitare i ripensamenti.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Altri 3 elementi che caratterizzeranno gli eCommerce quest’anno"

 

 

Abbandono del carrello: mobile vs dispositivi fissi

 

Gli analisti hanno provveduto a studiare anche il tasso di abbandono del carrello in relazione al dispositivo utilizzato dall’utente in relazione agli e-commerce.

 

Gli acquirenti mobili vantano la percentuale di abbandono più elevata, registrando l’85,65%. Per quanto riguarda i restanti device, i tablet segnano l’81% di abbandoni e i computer fissi il 70%.

 

 

ecommerce carrello

 

 

I Paesi in cui la tendenza all’abbandono del carrello è più spiccata

 

Ci sono poi Paesi più virtuosi e altri meno in merito alla conclusione degli acquisti. Con l'86,14%, la Spagna – secondo una ricerca condotta da Barilliance e riferita all’anno 2019 - si aggiudica il primato di nazione con il più alto tasso di abbandono del carrello a fronte di un dato globale pari a 77,73%.

A seguire troviamo Francia e Gran Bretagna rispettivamente con 76,81% e 76,01%, mentre i Paesi Bassi risultano la nazione con la percentuale più contenuta (65,49%) di carrelli abbandonati. 

 

Vuoi aumentare le vendite? Mettiti in contatto con noi per una consulenza sulla comunicazione integrata per la tua azienda

 

Guido Marabini

Scritto da Guido Marabini

Head of Digital e Project Manager. Appassionato di nuove tecnologie e della comunicazione non convenzionale, finalizzo tutte le mie energie alla ricerca della strategia e del mix perfetto di strumenti per raggiungere tutti gli obiettivi.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->