Dove sono finite le piattaforme multimediali virali?

Cinzia Folli - 27 maggio 2022

Piattaforme Multimediali Virali

Sembra che le piattaforme multimediali virali stiano ormai spuntando dappertutto. TikTok, Clubhouse, Lasso, molti di questi social che una volta erano di moda, ora sembrano soffrire un repentino calo di popolarità.

Stare al passo con questi trend è difficile ma necessario, per mantenere un grande bacino d’utenza.

Qualcuno potrebbe domandarsi: “Dove sono questi social adesso? Quali sono quelli su cui vale la pena investire?”. Ecco cosa devi sapere a riguardo!

 

 

Ti potrebbe interessare: "Social Media Marketing Trends 2022: quali sono le sfide che i brand devono affrontare?"

 

 

TikTok

Piattaforme Multimediali Virali

 

Nel 2019 l’app aveva più di 500 milioni di utenti attivi mensili, da allora i numeri sono raddoppiati, fino ad arrivare ad un miliardo.

 

Sempre nel 2019 brand importanti come Guess hanno sperimentato TikTok per diffondere le proprie sfide video. Anche altri grandi brand hanno, in quegli anni, optato per TikTok nelle loro campagne marketing, ma nel 2022 ci si accorge che i brand faticano ad essere su TikTok.

 

InVideo riporta che il 50% dei top brands mondiali non è su TikTok, compresi colossi mondiali come Google, Ikea, and YouTube.

 

Questo però non significa che TikTok sia tagliata fuori o sia in calo, anzi, il contrario. Il sondaggio di Hubspot rivela infatti che il 65% dei social media marketers hanno scelto TikTok per incrementare i propri investimenti nel 2022.

 

 

Scarica subito la nostra guida per scoprire quali sono i trend più efficaci per accrescere il tuo business sui social!

 

 

 

Piattaforme Multimediali Virali Tik Tok

 

 

Clubhouse

 

Uscita nel 2020, Clubhouse sembrava essere un club esclusivo dove per entrare dovevi conoscere qualcuno. E in un certo senso era così.

Clubhouse è una app basata sull’audio chat. Quando uscì per entrarvi bisognava essere invitati da un altro utente, ma nel luglio 2021, questo iter fu rimosso, e l’ammissione fu aperta a tutti. Nel febbraio 2021, l’app era disponibile solo sui dispositivi iOS, diventando poi disponibile anche su Android il maggio successivo.

 

Tuttavia, nell’anno 2021 la popolarità di Clubhouse ha cominciato a diminuire.

 

 

Il Marketing su Clubhouse è importante?

 

Secondo Forbes, nel febbraio 2021, Clubhouse ha avuto quasi 10 milioni di download, mentre solo due mesi dopo, in aprile, i download sono precipitati a 900.000.

Ma non facciamoci ingannare, l’audio app è sempre molto utilizzabile.

I numeri suggeriscono che il 2022 può essere la rinascita di Clubhouse.

 

Nel dicembre 2021 l’app è stata scaricata 1.3 milioni di volte, mentre all’inizio del 2022 Clubhouse era al 12° posto nell’app store, secondo InfluencerMarketing Hub.

Quindi, Clubhouse ha valore all’interno di una strategia di marketing? Dipende dall’approccio. Clubhouse è ora associata a celebrità come Drake, Kevin Hart, e Tiffany Haddish. Dato questo fatto, sembra chiaro che usare influencers per promuovere il proprio brand può essere un ottimo investimento.

 

Clubhouse può anche essere una utile piattaforma per focus groups e per creare una rete di contatti con la propria audience.

 Piattaforme Multimediali Virali Twitter

 

Twitter Spaces

 

Lanciata nel 2020, Twitter Spaces è la risposta di Twitter a Clubhouse. Permette agli utenti di avere confronti audio di ogni tipo sulla app di Twitter.

Non vi sono particolari statistiche riguardanti la popolarità della app tra gli utenti, essendo Twitter una app di grande successo.

Con 6 miliardi di dollari di fatturato, Twitter fa riscontrare un incremento del 37%, anno dopo anno. Fino ad arrivare al momento dell’acquisto della società, da parte di Elon Musk proprio nel 2022.

In un recente sondaggio di HubSpot, risulta che solo il 14% dei social media marketers utilizza le audio chat rooms come Clubhouse e Twitter Spaces, ma il 68% di loro dichiara che è la strategia marketing più efficace che usano.

Conoscendo la popolarità di Twitter, e che I competitor possono incrementare I propri investimenti nelle audio chats, Twitter Spaces risulta essere una scelta di valore da prendere in considerazione, nella propria strategia marketing.

Twitter Spaces è utile per creare engagement qualificato, connettendosi durante eventi importanti o creando focus groups per guadagnare feedback sul proprio prodotto.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Social Media Marketing: cosa funziona nel 2022"

 

 

Lasso

 

Lanciata da Facebook nel 2018, Lasso era una piccola piattaforma video creata per competere con TikTok.

Sfortunatamente non è mai riuscita a sfondare tra la Gen Z di Facebook, ed è stata chiusa nel luglio del 2020, demolita dal cambiamento di focus di Facebook, che si è concentrato sullo sviluppo della risposta di Instagram a TikTok, Reels.

 

Fortunatamente le nuove piattaforme sono sempre in movimento e creazione, quindi ci saranno sempre nuove e creative strade da percorrere insieme!

 

statistiche social media marketing

 

Cinzia Folli

Scritto da Cinzia Folli

Fin da piccola al momento della pubblicità non cambiavo canale, ma la guardavo con lo stesso trasporto con cui fantasticavo davanti ai cartoni animati. Un prodotto, un’emozione, un sentimento: come descriverli e comunicarli alla perfezione mi ha sempre entusiasmato, ancora prima che potessi rendermene conto. I Social sono diventati un potentissimo strumento di comunicazione e la mia sfida più grande sarà mostrarti quanto possano rivelarsi una concreta risorsa di business per il tuo brand.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->