Che cos’è il Programmatic Advertising o Programmatic Buying

Michele Travagli - 24 febbraio 2020

programmatic advertising

Da qualche anno se ne sente parlare, soprattutto negli uffici delle web agency, è una rivoluzione che fa fare un ulteriore balzo al digital marketing, fa risparmiare tempo e denaro aumentando l’efficacia delle campagne adv online. È il Programmatic Advertising il nuovo protagonista delle strategie di marketing che prevedono annunci a pagamento su internet.

Questa metodologia comprende tecnologie basate sull’Artificial Intelligence (AI) indispensabili per processare grandi quantità di dati ed elaborare risposte immediate.

È opportuno conoscere bene cosa sia il Programmatic e come porti vantaggi alle aziende che lo utilizzano per la promozione del brand o dei prodotti.

 

Scopri come creare una CTA che converte!

 

Definizione di Programmatic Advertising

Non è semplice spiegare lapidariamente cosa sia questo nuovo sistema digitale che aiuta i marketer nell’organizzazione delle pubblicità sul web.

Iniziamo da nomi e sigle per riconoscere sempre il Programmatic. Nei testi e nei discorsi degli specialisti il Programmatic Advertising può essere abbreviato con Programmatic Adv e con l’acronimo PA oppure essere chiamato Programmatic Buying, anch’esso abbreviato con le due iniziali PB.

I vocaboli possono essere diversi ma il concetto resta il medesimo, quindi, cerchiamo di dare una definizione più sintetica e precisa possibile.

Il Programmatic Advertising è un processo automatizzato di acquisto di spazi pubblicitari sul web basato sulla raccolta dei dati degli utenti e su una profilazione avanzata.

La compravendita degli spazi viene fatta in tempo reale e attraverso software che gestiscono tutta l’attività.

Chi conosce i concetti che stanno intorno al Paid Advertising potrebbe pensare che il Programmatic sia sovrapponibile al Real Time Bidding (RTB), ma, in realtà, sono ben distinti uno dall’altro.  A partire dalla metodologia con cui vengono acquistati gli spazi pubblicitari: nel primo caso l’acquisto all’asta è in real time e guidato da dati e target, nel secondo caso vi è sempre un’asta in tempo reale ma senza l’uso dei dati.

programmatic buying

 

Diversi tipi di campagne Programmatic

Creare e gestire campagne di Programmatic Advertising è un lavoro delicato che deve essere svolto da professionisti altamente formati.

I tipi di campagne che si possono sviluppare con questa nuova tecnologia sono diversi e hanno specifiche caratteristiche. Volendo indicare le principali tipologie di Programmatic si possono citare:

  • Category Targeting
  • Contextual Keyword
  • Similar Audience
  • Affinity Audience

Gli annunci possono essere mostrati su siti selezionati a seconda della loro categoria, per questo motivo si parla di Category Targeting. Questo permette di focalizzare la pubblicità online su siti accomunati dalla tipologia di argomenti che trattano e, di conseguenza, dai contenuti che propongono ai loro utenti.

Le campagne Contextual Keyword sono quelle in cui si sfruttano le parole chiave per mostrare gli annunci solo sui siti che hanno una stretta attinenza con esse e che, di conseguenza, vengono visitati dagli utenti a fronte di una query interessante per il nostro business. La lista di keyword viene inserita nella piattaforma Programmatic, la quale automaticamente acquista gli spazi pubblicitari permettendo la visione dei contenuti voluti ai potenziali clienti.

La possibilità di profilare e gestire il target è una peculiarità del Programmatic e può essere sfruttata proprio per creare campagne Similar Audience e Affinity Audience.

La Similar Audience permette di ampliare le campagne di advertising acquisendo utenti con caratteristiche simili a quelle di coloro che atterrano sul sito dell’azienda. Molto spesso questa funzione viene utilizzata nelle campagne di remarketing, ovvero, quelle in cui si vogliono coinvolgere utenti che sono già entrati in contatto con un sito, un blog, un eCommerce.

 

programmatic advertising

 

Una campagna Affinity Audience, invece, si basa sull’acquisto in programmatic di dati di terze parti, che possono essere gestiti per creare liste di pubblici definiti attraverso specifiche caratteristiche e/o precisi interessi.

 

I punti di forza del Programmatic

La pubblicità è indispensabile nella maggioranza delle strategie di comunicazione e attraverso il Programmatic i vantaggi aumentano notevolmente.

Il vantaggio principale è quello di mostrare agli utenti annunci riguardanti proprio ciò che desiderano e proprio nel momento giusto, quello in cui stanno facendo una ricerca online in merito a quel prodotto o servizio.

La possibilità di utilizzare una sola piattaforma per distribuire annunci su più canali digitali è un altro beneficio di questa tecnologia che, quindi, aumenta la rapidità e l’efficienza dei processi.

La targetizzazione attraverso l’acquisizione e l’elaborazione di big data è ciò che fa del Programmatic Advertising il sistema più performante del momento per fare pubblicità sul web.

Non ti resta che affidarti a veri esperti del settore per far conoscere ancora di più il tuo brand e far aumentare le vendite.

 

programmatic advertising

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

virtu_mosca_bianca
comunico_consapevolmente

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->