La crescita del Programmatic Advertising: dati e statistiche

Antonio Leone - 23 marzo 2020

crescita programmatic advertising

Il Programmatic Advertising da diversi anni è utilizzato dagli addetti ai lavori, ma sempre di più sta diventando una metodologia richiesta delle aziende per via degli straordinari risultati che dà.

L’evoluzione tecnologica ha portato oggi ad avere software governati dall’intelligenza artificiale in grado di gestire processi complessi e grandi quantità di dati in modo efficiente ed estremamente veloce. Per questo, anno dopo anno, si assiste alla crescita del Programmatic Advertising.

Se stai cercando conferme per attivare una campagna di questo genere all’interno della tua strategia di marketing, allora guarda bene questi dati che non lasciano spazio a dubbi.

LEGGI ANCHE: "Che cos’è il Programmatic Advertising o Programmatic Buying"

 

Programmatic nel recente passato: dati che mostrano la crescita

 

Andiamo indietro solo di qualche anno per capire come il trend del Programmatic Advertising (PA) ha preso il via nel suo percorso di costante crescita.

Prenderemo in considerazione i dati pubblicati in diverse ricerche e guide dello IAB (Interactive Advertising Bureau), associazione che si occupa di digital adv a livello mondiale.

Iniziamo con informazioni dell’anno 2015 inserite in The New Programmatic And Data Fusion.

Basterebbe leggere i titoli dei capitoli di questa guida per capire la porta del fenomeno, ad esempio: “IAB seminar 2015 - Va in scena il Programmatic” o “Numeri e scenari di un mercato da scoprire”.

 

programmatic buying

 

Allora vediamoli i numeri che parevano già così interessanti:

  • Il 40% dell’adv desktop display era già Programmatic
  • Il 27% di Programmatic buying su mobile
  • Il 12,1% di Video Programmatic contro il 6,1% del 2014
  • Il 70,5% di crescita rispetto all’anno precedente

 

Era già evidente nel 2015 l’incremento di questo nuovo metodo automatizzato per acquistare e gestire spazi pubblicitari online. In particolare a sconcertare erano i numeri riguardanti la crescita del Programmatic Mobile (+240% pari a 552 milioni di Euro) e Video (+176% pari a 205 milioni di Euro).

LEGGI ANCHE: "I formati DOOH: Digital Out Of Home"

 

Negli anni successivi sono continuati gli investimenti sul PA in Europa con 315 milioni di Euro nel 2016 e un aumento del 35% rispetto all’anno precedente, mentre nel 2017 la crescita è stata del 25%.

 

Il Programmatic Advertising oggi

 

Nella pubblicazione dell’IAB dal titolo Programmatic Advertising: What’s next? – Q1 Overview 2019 sono inserite le informazioni che decretano definitivamente il successo di questo strumento del digital marketing.

Nel primo grafico viene evidenziato come entro il 2030 al digitale sarà destinata la maggior parte della spesa pubblicitaria in quasi tutte le regioni del mondo, sottraendo budget da tutti gli altri canali pubblicitari.

 

programmatic buying

 

Entro il 2028 in quattro regioni su sei (Asia-Pacifico, Europa Ovest, Nord America, Europa Est e Centrale) il digitale arriverà ad una crescita del +50%, mentre il Medio Oriente e Africa e America Latina resteranno ampiamente sotto questa percentuale.

Secondo le previsioni, al termine del periodo in esame il record sarà quello di Asia-Pacifico che punta verso un +76% della spesa pubblicitaria attraverso i canali digitali.

Passando al Programmatic in Europa oggi e nel prossimo futuro, la ricerca dello IAB da risultati molto incoraggianti.

Supponendo un rallentamento della crescita digitale complessiva di circa il 7% su base annua,

nel 2023 la spesa per il PA sarà comunque due volte e mezzo superiore rispetto a quella del 2017.

 

programmatic advertising

 

Molto interessanti anche i dati relativi ai video e alle Connected TV (CTV).

Il video in dieci anni, tra il 2013 e il 2023, guadagnerà quote nell’ambito del Programmatic a discapito dei banner, che comunque terranno un certo vantaggio.

programmatic buying

 

Le televisioni smart sono sempre più presenti nei salotti e il CTV advertising è ciò che porterà i video pubblicati su internet nelle comuni abitazioni.

Il confronto tra la spesa lorda per la pubblicità CTV in milioni di Euro negli anni 2018 e 2023 è rispettivamente:

  • UK: 84 €m nel 2018 – 180 €m nel 2023
  • Francia: 33 €m – 144 €m
  • Germania: 45 €m – 81 €m
  • Spagna: 27 €m – 66 €m
  • Italia: 7,2 €m – 58,8 €m

 

I dati non mentono, quindi, è il momento di utilizzare il Programmatic Advertising per promuovere la tua attività commerciale.

Non è certo un lavoro da svolgere in autonomia, ma il modo migliore per ottenere ottimi risultati e non buttare denaro è affidare la strategia di comunicazione a veri esperti del digital marketing.

 

programmatic advertising

 

Antonio Leone

Scritto da Antonio Leone

Laureato magistrale in comunicazione pubblicitaria, grazie al mio percorso ho sviluppato una conoscenza allargata a molteplici aspetti del Marketing, specializzandomi nella SEA e nel Digital Advertising. SEA e SEM sono ormai il mio pane quotidiano.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

virtu_mosca_bianca
comunico_consapevolmente

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->