I 4 step per organizzare eventi aziendali di successo

Elena Baglietti - 21 maggio 2021

Eventi aziendali

 

L’esperienza ci insegna che un evento aziendale rappresenta un fattore da valutare attentamente essendo estremamente critico.

Poche risorse impiegate rischiano di tramutare l’evento in un appuntamento ininfluente e che non lascia traccia. Viceversa, un ricco investimento, se non adeguatamente supportato e curato in ogni suo aspetto, può tramutarsi in un buco nell’acqua, senza produrre alcun vantaggio all’azienda.

 

Alla base dell’evento – meeting, conferenza, workshop che sia – è quindi opportuno studiare un’apposita strategia per raggiungere i risultati sperati.

 

Vediamo di individuare gli step per ordinare le attività essenziali per l’organizzazione di un evento aziendale.

 

 

Definire lo scopo dell’evento

 

Ti sembrerà scontato, ma ti assicuriamo che non lo è: definire lo scopo di un evento vuol dire ragionare sui motivi che hanno spinto la tua azienda a prendere in esame l’idea di organizzare un appuntamento in cui convogliare l’attenzione di un determinato pubblico su di sé.

 

Anche una semplice “vetrina” deve essere definita nel migliore dei modi, innanzitutto per capire se ciò che vogliamo è rendere più conosciuto e forte il nostro marchio (brand awareness) o se invece vogliamo promuovere un nuovo prodotto o una linea, inaugurare una sede aziendale, far conoscere un’iniziativa a carattere benefico-sociale, oppure, ancora, veicolare una nuova modalità operativa.

 

Quelli elencati sono solo alcuni dei possibili motivi, ma nulla vieta che alla base possa esserci un’esigenza del tutto originale, purché valida e potenzialmente di appeal per il nostro pubblico.

 

 

Ti potrebbe interessare: "Eventi aziendali: fiere, workshop, meeting… Conosci le differenze?"

 

 

A chi rivolgersi

 

organizzare evento aziendale

 

Anche in questo caso non c’è nulla di scontato. Definire il pubblico vuol dire ragionare sulle persone con cui interfacciarsi, superando il principio generico dei potenziali clienti.

 

Specie per gli eventi che riguardano la vision dell’azienda, oltre che i prodotti, è bene valutare altri soggetti rilevanti nel breve, medio e lungo periodo. Ci riferiamo agli stake holder o ai giornalisti, qualora quanto promosso all’interno dell’evento aziendale abbia una notiziabilità rilevante e meriti di essere diffuso correttamente oltre i binari commerciali.

 

 

La scelta della location e dei servizi

 

Eventi aziendali

 

Organizzare un evento aziendale è, in qualche modo, come consegnare il proprio biglietto da visita a un soggetto interessato.

Già dall’invito si innestano quindi aspettative nel pubblico di riferimento. La scelta della location e dei relativi servizi dedicati agli ospiti (dall’accoglienza, al catering per pranzo e coffee break, fino ai momenti di svago e intrattenimento) contribuiscono a influenzare l’immagine dell’azienda.

 

Esistono location specifiche adatte a eventi aziendali di piccole e grandi dimensioni, ciascuna con peculiarità in grado di sposarsi alla vision del proponente, senza lasciare nulla al caso, neppure il periodo dell’anno in cui prevedere l’organizzazione dell’evento.

 

 

Come gestire gli inviti e la promozione dell’evento aziendale

 

A fare tutta la differenza, ovviamente, è la portata di un evento che può essere più o meno partecipato.

 

In tutti i casi occorre partire dal database di contatti dell’azienda proponente, in particolar modo dal CRM, in cui figurano certamente i dati dei clienti acquisiti oltre che dei prospect.

 

Per quanto negli ultimi anni il digitale abbia abbondantemente superato le forme classiche di direct marketing, l’invito a un evento aziendale (specie se esclusivo) merita l’utilizzo della carta accompagnata da una grafica curata in ogni dettaglio.

La personalizzazione, poi, conferisce il tocco in più, per manifestare la vicinanza dell’azienda al cliente.

 

 

Desideri avere una consulenza dedicata per progettare un evento in grado di sfruttare le strategie e gli strumenti più avanzati? Contattaci, ti sapremo fornire i consigli più adeguati alle tue esigenze.

agenzia di comunicazione inside

 

Elena Baglietti

Scritto da Elena Baglietti

Direttore Creativo e Strategico di Inside, ha trasformato passioni e attitudini in lavoro, ricoprendo inizialmente i ruoli di Copywriter e Account, fino a spostare sempre più la propria attenzione sulla strategia. Studi classici e un passato da giornalista: ancora oggi si diletta a raccontare storie e valori delle aziende, tra narrazione e descrizioni di prodotto.

Com'è la Tua
Strategia Online?

cta-consulenza
RICHIEDI  L'ANALISI GRATUITA  DEL TUO SITO

POST RECENTI

LA BIBLIOTECA DI INSIDE

Ripartiamo dalla felicità
human automation
comunico_consapevolmente
virtu_mosca_bianca

THE INSIDER

insider_aprile 2018

Trimestrale scritto e redatto dall'Agenzia di Comunicazione Inside. Una panoramica completa sulle tematiche più attuali e più innovative, viste e spiegate da vicino grazie ai membri del Team di Inside! 

LEGGILI TUTTI ->

MEDIA KEY

Media_Key_367

Magazine di riferimento per Dir. Marketing, Resp. della comunicazione e media relations, per il top management delle imprese che investono in pubblicità, per le agenzie.

SCOPRILI TUTTI ->